Top
=

Progetti Innovativi

Progetto NEOLITE

Facebook LinkedIn

Neolite_logo

NEOLITE - Nuove tecnologie elettrone di alimentazione in ambiente

L'obiettivo del progetto è concepire, progettare e sviluppare una nuova generazione di sistemi di alimentazione basati su COTS in grado di lavorare in condizioni molto ostili, come campi magnetici intensi e radiazioni ionizzanti. L'obiettivo è andare oltre i limiti tecnologici dell'infrastruttura utilizzata in:

  • esperimenti di fisica esistenti per la rilevazione di particelle elementari ad alta energia per lo studio della materia (in particolare l'esperimento del CERN LHC)
  • imaging medico: Magnetic Resonance Imaging (MRI) e Tomografia a emissione di positroni (PET)

È noto che negli anni successivi l'evoluzione dell'esperimento LHC (HL LHC) richiederà maggiore efficienza e prestazioni di tutta la strumentazione utilizzata nell'ambiente ostile dell'esperimento stesso. Uno degli obiettivi principali è posizionare il sistema di conversione di potenza direttamente sui rivelatori di particelle o nelle immediate vicinanze, riducendo così il numero di stadi di conversione effettivamente esistenti. I sistemi di alimentazione dei rivelatori di particelle saranno esposti a campi magnetici potenziati e radiazioni ionizzanti. Rispetto ai sistemi esistenti, i livelli di tolleranza al campo magnetico e la radiazione di quelli nuovi dovranno essere aumentati di un fattore 10-20.

Per quanto riguarda l'imaging medico, i bisogni più stringenti riguardano la compattezza, la dissipazione di potenza e il rumore indotto all'interno del sistema di risonanza magnetica. I rilevatori di PET esistenti e l'elettronica di front-end sono infatti posizionati all'interno del magnete, mentre il sistema di alimentazione nelle vicinanze. Dato lo spazio ristretto disponibile all'interno del magnete e la priorità di non ostacolare una sistemazione confortevole del paziente, l'obiettivo di spostare il sistema di alimentazione all'interno del magnete stesso costringerà a porre uno sforzo particolare nello sviluppo di una soluzione compatta.

Il basso consumo energetico e la possibilità di essere controllati a distanza saranno caratteristiche da affrontare. L'uso di componenti COTS al posto del più costoso Rad-Hard / Space-grade è fortemente incoraggiato nella prospettiva di limitare i costi del progetto.

 

Loghi Partner

Il progetto è co-finanziato dalla Regione Toscana nell'ambito del programma POR CReO FESR 2014-2020

  Data di inizio: aprile 2016

  Data di fine: gennaio 2018

Il consorzio NEOLITE è composto da 6 partner e comprende tre PMI, due università e un istituto di ricerca. CAEN SpA è il capo del progetto.

Membri del consorzio NEOLITE: 

logo CAEN
Caen SpA, Italy
logo Age Scientific
Age Scientific Srl, Italy
logo Desys
Desys Srl, Italy
logo INFN
National Institute of Nuclear Physics, Italy
logo UniFi
University of Florence, Italy
logo UniPi
University of Pisa, Italy

Maggiori informazioni su NEOLITE Website